Nel segno di Fetonte, un progetto importante per Crespino - itCrespino

itCrespino

COSA FACCIAMO NEWS

Nel segno di Fetonte, un progetto importante per Crespino

Nel segno di Fetonte - Piazza con cielo azzurro

Nel segno di Fetonte, un progetto che è un chiaro riferimento alla leggenda della formazione del Comune di Crespino. Il comune polesano è protagonista e in lui lo è anche la figura mitologica greca di Fetonte appunto; raffigurata nel gonfalone del Comune.  

Nel segno di Fetonte

Ci troviamo in un paese antico e a tal proposito, il progetto, nel rispetto della storia antica, nasce dall’esigenza dell’amministrazione; d’incrementare la conoscenza turistico-culturale di Crespino. Al riguardo si attueranno innanzitutto la manutenzione straordinaria proprio della Piazza Fetonte e anche l’inserimento di un info box multimediale.

Nel segno di Fetonte - Visione Generale del progetto

Quest’ultimo servirà per dare indicazioni turistiche negli ingressi al centro del Paese, riguardo opere d’arte che richiamano il mito di Fetonte. Il progetto s’inquadra nel centro del comune di Crespino; che fino al 1815 è rimasto parte del territorio ferrarese d’oltre Po. Tra corsi e ricorsi storici, dopo la seconda guerra mondiale l’Italia aveva ripreso a marciare economicamente ricostruendo. Purtroppo nel ‘51 fu colpita dall’alluvione e la popolazione si vide costretta ad emigrare nelle zone più settentrionali del paese. Orbene, la grande piazza Fetonte, con i monumenti che le fanno da corollario sono sempre stati un punto fermo su cui è scorsa la storia.

Nel segno di Fetonte il progetto

Crespino è un comune che nel tempo, ha sempre avuto un ruolo importante nella cultura Ferrarese e Polesana. Osserviamo la chiesa, un edificio che risale alla fine del XVIII secolo; sorto sul luogo delle due preesistenti chiese edificate. La prima nel 1473, ma iniziata nel 1754 ed ultimata nel 1777; rimase sotto la giurisdizione dell’allora Arcidiocesi di Ravenna fino al 1818, quando il territorio passò all’allora Diocesi di Adria.

Nel segno di Fetonte - Monumento a Crespino

Caratterizzata da un’architettura barocca, la chiesa, affacciata alla centrale piazza Fetonte, presenta un’imponente facciata tipica del barocco romano; tripartita e impreziosita da un frontone curvilineo spezzato, semi colonne e quattro nicchie che accolgono altrettante statue di santi. Poi ancora l’Oratorio di Santa Maria Madre della Misericordia; una piccola chiesa costruita sulle rovine di un’antica cappella paleocristiana. Per secoli la chiesa si usò come luogo di culto; finché nella Seconda guerra mondiale i tedeschi l’usarono come deposito d’armi.

Diocesi di Adria

La chiesa sopravvisse ai bombardamenti ma l’alluvione del Polesine del novembre 1951 danneggiò la struttura in modo molto serio; con il rischio d’essere demolita. Gli abitanti del paese organizzarono una serie di iniziative; per raccogliere i fondi sufficienti per eseguire i lavori di ristrutturazione. Grande è il patrimonio storico culturale; quindi le aree oggetto dell’intervento gravitano dentro e attorno Piazza Fetonte.

Nel segno di Fetonte - visione dal Drone

Qui verrà fatta la sostituzione parziale e la manutenzione dell’arredo esistente. Poi verranno installati una scultura, l’illuminazione della facciata del Comune; telecamere ed info box. Inoltre, negli ingressi di Via Santissimi Martino e Severo; via Trieste e Via Verdi; si collocheranno le sculture previste. Il progetto nasce appunto con la finalità di dare importanza e luce a questa piazza. Valorizzazione meritano inoltre, la Casa delle due Torri, e la chiesa arcipretale dei Santi Martino e Severo.

Casa delle due Torri

Inoltre dalla piazza si dipartono le vie che conducono ad altre magnifiche Ville rurali padronali; con accesso dalla golena del Po. Si evince chiara la scelta dell’Amministrazione di voler dare valore e valenza turistico – culturale all’insieme con continuità. Partendo dalle opere di manutenzione alla Piazza Fetonte, all’arredo urbano, anch’esso di forte valenza storica ma alquanto vetusto. Si collocherà un info box multimediale; a servizio dell’informazione per lo sviluppo turistico. Il progetto prevede inoltre l’inserimento di opere artistiche a segnale l’importanza del Paese; un tempo strategico della regione “Transpadana Ferrarese”. Ciò per darne maggiore visibilità dalla strada di maggior percorrenza SP 33; nonché dall’accesso dalla Golena e nella stessa Piazza. Si è scelto infine di collocare le statue che rimandano alla storia di Crespino; quindi al mito di Fetonte, nei punti ritenuti focali di proprietà dell’Amministrazione, le principali vie di ingresso al Paese.

Nel segno di Fetonte, un progetto importante per Crespino ultima modifica: 2021-04-30T08:30:00+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katherine Alexandra Giudice

👍

Katherine Alexandra Giudice

Muchas gracias por la info 👏

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x