Gianna di Chef Rebecca Wilcomb dal Polesine agli U.S.A. - itCrespino

itCrespino

CUCINA TRADIZIONALE DOVE MANGIARE

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb dal Polesine agli U.S.A.

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb - Ristorante Gianna

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb, un successo! La cucina polesana si basa su tradizioni che affondano nel tempo. Esistono molti piatti e consuetudini che sopravvivono nelle trattorie e nei ristoranti di tutto il Polesine; come il bundlin, tagliatelle, faraona in tecia, la cacciagione verso Loreo, Contarina, Polesella, i malafanti, la mistoca, il sabadun, o i bisati del Delta.

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb

Forse non capita spesso negli U.S.A. di mangiare i tortellini in brodo, fatti a mano, così come gli gnocchi al ragù o con la cannella. La cucina polesana tuttavia, ne ha fatta di strada, arrivando dall’altra parte del mondo. Non è affatto male la parabola vincente e in ascesa di Rebecca Wilcomb. Chef di tutto rispetto, ha aperto già da tempo, un fantastico ristorante a New Orleans. Aveva già lavorato a lungo come chef a Herbsaint; vincendo anche numerosi premi tra cui il “James Beard Award for best chef: South”nel 2017.

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb - Tortellini da fare in brodo

La Wilcomb ha infine aperto “Gianna”, il suo ristorante, che si chiama così in onore della nonna. Si tratta di un omaggio niente male! Un riconoscimento e un tributo verso una “matriarca” da cui ha imparato moltissimo. Polesana purosangue, e precisamente di Trecenta, dove ha imparato il mestiere; da tempo l’ha esportato negli U.S.A.

Cucina polesana

A quanto pare, Fin da piccola chef Rebecca ha iniziato ad appassionarsi al mestiere. Aiutava la nonna e anche la mamma Graziella già sui fornelli casalinghi. Chef Rebecca non è solo autodidatta e non ha solo imparato il mestiere in casa. Ha frequentato diversi corsi che hanno limato e raffinato il suo talento naturale. Lo dimostra la vittoria del prestigioso premio James Beard Foundation Awards; di fatto l’Oscar per la cucina, secondo i bene informati.

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb - Trecenta in una veduta
Trecenta – fonte foto – Wikipedia – Threecharlie – CC BY-SA 3.0

Il premio riguarda circa quaranta categorie di professionisti; tra chef, pasticceri, esperti di vini e strutture per la ristorazione. Nella motivazione del premio, all’epoca di chef Rebecca si scrive  come della migliore chef degli stati del Sud; tra Alabama, Arkansas, Luisiana e Florida. I tempi sono maturi e la Wilcomb decide di fare il grande salto. Dopotutto tutti i grandi cuochi sogano di aprire un ristorante proprio, dove sbizzarrirsi e avere lo scettro.

Radicchio di Treviso

E’ così che è nata “Gianna”, dove regna un’atmosfera elegante e molto “polesana”. Sembra facile ingolosire gli americani abituati a tanto cibo spazzatura, con della succulenta cucina italiana. Tuttavia oggi i palati raffinati sono un po’ dappertutto; però fino ad ora sembra che il radicchio rosso abbia avuto la meglio. Forse però la chiave di volta della riuscita e del successo del ristorante “Gianna”, è la tipica semplicità della cucina polesana in particolare e italiana in generale. La tendenza di oggi che accomuna gli chef italiani è una certa leggerezza, senza appesantire con eccessi.

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb - Radicchio trevigiano

Ciò li rende più godibili, digeribili e la sazietà non si sposa con quel senso di “piombo” di un tempo; quando ci si alzava da tavola barcollando satolli e barcollanti. I clienti si aspettano molto dai ristoranti italiani e anche chef Rebecca, propone prodotti di qualità esclusivamente italiani.

Riso del Delta del Po e Gianna di Chef Rebecca Wilcomb

Quindi, avanti con la classica polenta gialla che ha sfamato tante generazioni; così come il radicchio rosso di Treviso bello grigliato. Certamente ne ha fatta di strada la nipote di Franco e Giannina Chieregati da Trecenta! Così tanta da portarla a New Orleans! E’ motivo d’orgoglio per il Polesine che laggiù si mangia l’insalata di riso del Delta del Po insieme ai vini italiani.

Gianna di Chef Rebecca Wilcomb dal Polesine agli U.S.A. ultima modifica: 2022-01-11T09:00:39+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x