I CRESPINESI RACCONTANO CRESPINO

itCrespino

EDIFICI STORICI

Villa Marzolla e le sue fiammanti auto d’epoca

villa Marzolla - la villa aperta al pubblico

Villa Marzolla, incantevole, con atmosfere neoclassiche, adagiata pigramente nel suo panorama che pare eterno; è un elegante complesso architettonico eretto tra la fine del ‘700 e gli inizi dell’800.

Villa Marzolla - foto della villa dal lato ovest

L’intero complesso è costituito da una grande casa padronale, che ha un aspetto solido e armonico al tempo stesso. Accoglie il visitatore un bel giardino curato, con fiori e piante di varie specie che bene si sono adattate al microclima locale.

Il giardino di villa Marzolla

Villa Marzolla mostra un giardino che è un’esperienza notevole e davvero suggestiva. Essa si offre allo sguardo con una ricca vegetazione, costituitasi rigogliosamente nel tempo. All’interno dell’area troviamo un cedro risalente al 1885, oltre ai famosi “tunnel di rose” e “tunnel del glicine”, cornice della villa. La casa padronale è caratterizzata da tre portali alti e piuttosto aggettanti. Sopra c’è una finestra circolare, e un timpano.

Villa Marzolla - Bici

Al piano terra vi sono le scuderie risalenti al 1870, costruite in un unico complesso diviso in tre piani; mentre ai piani superiori si trovavano gli ampi granai, per via dei terreni largamente coltivati all’epoca d’oro della villa. La copertura della struttura è cosiddetta “a padiglione”. Molto interessante all’interno della casa padronale, è la collezione etnografica del proprietario, nella quale si conservano delle interessanti e originali “ricostruzioni” di un negozio di ferramenta e di un calzolaio.

La collezione d’auto di villa Marzolla

Si può ammirare anche una bicicletta, perché usata dalla sezione pompieri ciclisti. Ricca al suo interno di collezioni che il proprietario ha raccolto negli anni, villa Marzolla svela altri tesori. In un edifico adiacente, c’è una collezione di auto d’epoca che lascia senza fiato. Quindi, il vero fiore all’occhiello di villa Marzolla è la famosa collezione di 50 auto storiche; vanto e orgoglio del proprietario, l’ingegner Giorgio Marzolla. I modelli più significativi, della storia dell’auto, sembra che siano proprio tutti qui!

Villa Marzolla - Auto d'epoca

Sono custodite gelosamente auto come una Ford T alla Torpedo, alle Cadillac dei ruggenti anni ’20, fino ad arrivare alle Alfa Romeo ministeriali; in particolare, quella che ospitò Hitler quando venne in visita a Roma. Poiché la villa è privata e quindi non sempre aperta al pubblico, come ad esempio nei giorni del FAI, è un privilegio visitare la collezione.

Isotta Fraschini e Cadillac

La guida è lo stesso proprietario che affascina gli ospiti per almeno due ore. E’ opportuno informarsi per prenotare la visita, perché non è sempre possibile. Si ripercorre tutta la storia delle auto, come le FIAT Giardinetta, e anche delle aggressive Maserati. In gamba e molto affabile, non è raro che l’ingegnere mostri personalmente anche la sua casa ricca di tesori con dovizia di particolari; senza lesinare aneddoti relativi alle sue auto e alle corse vinte.

Isotta Fraschini in esposizione
Isotta

La collezione d’auto in particolare, è stata aperta in esclusiva ai soci del Circolo Ruote Classiche Rodigino; ammirando così in pochi, auto come la rarissima Lorraine Dietrich, e la motorizzata Isotta Fraschini, del 1910. Orbene, la meravigliosa Villa Marzolla a Crespino, è imperdibile per gli amanti delle auto, dell’arte, della storia e dell’antiquariato. Nella villa, ci sono anche alcune targhe, perché relative alle corse automobilistiche alle quali partecipò il proprietario. Nella villa c’è anche la ricostruzione di una ferramenta antica e di una bottega di calzolaio.

Villa Marzolla e le sue fiammanti auto d’epoca ultima modifica: 2019-05-28T09:00:13+02:00 da simona aiuti

Commenti

To Top