Cinema in Polesine, una vocazione che parte da lontano - itCrespino

itCrespino

ARTE LO SAPEVI CHE

Cinema in Polesine, una vocazione che parte da lontano

Cinema in Polesine - film Cornetti Alla Crema

Cinema in Polesine, un connubio che resiste  nel tempo, forse per atmosfere poetiche e suggestive molto particolari. Al riguardo non sono pochi i film, alcuni degli autentici capolavori, che hanno avuto come set il territorio polesano.

Cinema in Polesine

Parliamo di un ambiente fatto di argini variegati, colori evanescenti, lagune mistiche e campi coltivati a perdita d’occhio. Possiamo ammirare paesaggi che a volte sembrano rarefatti, usciti da un quadro di De Chirico. Fra i film d’autore più importanti, ricordiamo senza dubbio “Paisà” di Roberto Rossellini. Il film risale al 1946; subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. La pellicola del maestro del neorealismo, è forse uno dei capolavori meglio riusciti. Il film racconta l’avanzata delle truppe alleate dalla Sicilia verso il Nord Italia ed è suddiviso in sei episodi; l’ultimo dei quali ambientato proprio a Porto Tolle.

Cinema in Polesine - scena dal film Ossessione
fonte foto – pubblico dominio – Wikipedia

Tuttavia, anche uno dei più grandi registi di teatro e cinema lavorò da queste parti. Parliamo del maestro Luchino Visconte, Conte e uomo coltissimo. Qui girò “Ossessione” nel 1943. La pellicola è moderna e gode della presenza di interpreti forse dal fascino irripetibile.

Cinema in Polesine e il Mulino del Po

Molti conosceranno “Il Mulino del Po” di Alberto Lattuada, ma anche “La donna del fiume” di Mario Soldati con una bellissima Sophia Loren. Un ruolo particolare ha poi “Scano Boa” del 1961 di Renato Dall’Ara, compreso il remake del 1996 di Giancarlo Marinelli con Carla Gravina; tratto dal romanzo capolavoro di Gian Antonio Cibotto.

Cinema nel Polesine - Paisà Episodio sesto del film
fonte foto – Wikipedia – pubblico dominio

Tuttavia, fra i registi che hanno girato in provincia di Rovigo c’è anche Tinto Brass, che si cimentò dietro la macchina da presa con “La vacanza” del 1971 ambientato; a Contarina, con Vanessa Redgrave e Franco Nero. Inoltre nel 1985 tornò con l’esplosiva “Miranda”, con Serena Grandi, girato sotto l’argine del Po. Si tratta di un film iconico e Serena Grandi è rimasta nell’immaginario collettivo come il prototipo della donna e indipendente. Ricordiamo il regista Giuliano Montaldo che qui girò “L’Agnese va a morire” del 1976; oppure e Pupi Avati

Paisà

Il regista, padre della candid camera italiana, nel 1976 da queste parti girò Ca’ Venier e Scardovari ha girato l’horror “La casa dalle finestre che ridono”. Sempre in Polesine, è stato girato e ambientato “La prima linea”, con Riccardo Scamarcio; che racconta l’assalto al carcere di Rovigo del 1982 per far evadere quattro detenute. Non meno importate è stato l Carlo Mazzacurati, che qui ebbe il suo debutto cinematografico; legato al Delta, con “Notte italiana” del 1987. Poi, nel 2007, “La giusta distanza”, un film sull’integrazione, molto affascinante e attuale ancora oggi. In Polesine abbiamo avuto produzioni dei cosiddetti “B movie”.

Cinema in Polesine - Serena Grandi in Miranda
fonte foto – Wikipedia – Copyrighted

In tanti ricorderanno ancora “Cornetti alla crema” con Lino Banfi e; con una Edwige Fenech al culmine della sua bellezza e del successo di cassetta. Lui, sarto di abiti clericali, lei aspirante cantante lirica. Il film è tutto ambientato nel centro di Rovigo, con le scene in piazza Garibaldi.

Lino Banfi e Cornetti alla crema

Anche Michelangelo Antonioni avrebbe dovuto girare qui Siamo ancora in ambito neorealista. Ci riferiamo al film “Il grido” con Alida Valli. La produzione era in dirittura d’arrivo, con le location selezionate nel Delta. Eppure ci mise lo zampino il destino. Le riprese erano cominciate, ma arrivò violenta la grande alluvione; con la rotta del Po che costrinse il regista a cambiare location. In ordine di tempo, l’ultima produzione cinematografica è “Il lungo passo”, Una storia, con attori quali Citran, Battiston, Fresi, ambientato sotto gli argini del Po tra Canaro, Crespino, Villanova Marchesana.

Cinema in Polesine, una vocazione che parte da lontano ultima modifica: 2021-05-11T09:04:55+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x