CONSIGLI UTILI COSA FACCIAMO EVENTI TRADIZIONI

Carnevale 2019

83b94f36 0be2 4868 8e9a 99cc4dd0af4a

Anche quest’anno nel calendario degli eventi crespinesi compare il tradizionale carnevale organizzato dal Circolo NOI. Una manifestazione, imperdibile per tutte le età, che si terrà domenica 17 febbraio a partire dalle ore 15:00 presso la piazza Fetonte di Crespino.
Tante le iniziative in programma a cura delle associazioni locali.
Il gruppo Animatori Crespino si occuperà di intrattenere i bambini attraverso balli e giochi. Presente in piazza anche la Proloco che, nonostante siano in corso le elezione del nuovo direttivo, non vuole mancare alla manifestazione. Durante la giornata verrà offerta a tutti i partecipanti cioccolata calda, vin brûlé e tipici dolci carnevaleschi.
Un trenino turistico, gratuito ed accessibile a tutti,  farà il giro per le vie principali del centro storico.

Vicino alla casetta di legno, posta di fronte all’ingresso del comune, la Proloco Crespino, organizza un punto di raccolta fondi.
Il ricavato sosterrà le popolazioni venete colpite dal maltempo di fine ottobre/ inizio novembre.
Una tappa imperdibile per dimostrare la solidarietà che ci deve rendere uniti soprattutto nei momenti di necessità. Una solidarietà che come italiani e veneti ci ha sempre distinti.

Img 4475

Veneto in ginocchio a causa del maltempo di fine ottobre/inizio novembre

Tour of culture

Chi volesse cogliere l’occasione per immergersi nella cultura e nello splendore del passato crespinese, potrà visitare gratuitamente i tre musei presenti in piazza Fetonte.

Il museo arcipretale dei santi Martino e Severo è situato a fianco della chiesa, all’interno dell’ex canonica, precedentemente villa Bevilacqua. La struttura offre cassettoni ferraresi del 1400 ed opere artistiche di  Giovanni Francesco Barbieri (detto Guercino), Giuseppe Zolla e Cesare Gennari.

La chiesa settecentesca ospita stucchi floreali barocchi, un organo costruito da Gaetano Callido (noto organista di fama mondiale)  e tantissime altre opere. Tra i quadri più importanti vorrei ricordare la Crocifissione di Gaetano Gandolfi, la Madonna di Benvenuto Tisi (detto Garofalo), la Madonna del Rosario di Ippolito Scarsella e la pala d’altare di Jacopo Alessandro Calvi (detto il sordino).

Il museo delle Acque ci permette di immedesimarci nella cultura e nelle tradizioni del Polesine del secolo scorso. Tanti sono gli oggetti ad oggi inusuali  che una volta erano fondamentali per la sussistenza dei crespinesi. Una tappa imperdibile per scoprire le origini di una popolazione che seppe convivere in simbiosi con la natura.

Il museo provinciale dei bersaglieri ci conduce alla scoperta delle strumentazioni utilizzate dai bersaglieri durante i combattimenti tra la fine dell’ottocento e la metà del novecento.

Img 9706

Carnevale 2018 a Crespino

Sarà una giornata ricca di iniziative e divertimento quindi se non avete impegni sapete già dove andare.
Non vi ho elencato tutte le iniziative perchè lascio a voi il piacere della scoperta.

Gianmaria Alberghini

Autore: Gianmaria Alberghini

Crespinese, studente, affascinato dalla storia e dall’arte.
Attivo nelle associazioni di promozione culturale e territoriale crespinesi.
Ho fatto del volontariato uno stile di vita!!!

Carnevale 2019 ultima modifica: 2019-02-12T21:36:29+02:00 da Gianmaria Alberghini

Commenti

To Top